REGOLAMENTO

INIZIO TORNEO: 29 AGOSTO

FINE CALCIO MERCATO: 10 SETTEMBRE Alle 22.00

APERTURA MERCATO DI RIPARAZIONE: Dal 01 FEBBRAIO Al 05 FEBBRAIO

.

.

REGOLAMENTO

SERIE A – 1 POSTO = SCUDETTO (Premio)

SERIE A – 2-3-4-5 POSTO = ZONA VIP (Premio)

SERIE A – 16-17-18-19-20 POSTO = SERIE B

.

.

SERIE B – 1 POSTO  = SERIE A (Premio)

SERIE B – 2-3-4-5 POSTO = SERIE A

SERIE B – 16-17-18-19-20 POSTO = FUORI DAL CAMPIONATO 2011-2012

 


Regolamento classifica in caso pari merito:

1- Scontri diretti

2- Differenza Reti

3- Più Vittorie

4- Più Pareggi

.

.

Il Presidente della Lega Del Muro
Il RE

 

.

.
REGOLAMENTO
CALCOLO GOL NEGLI SCONTRI DIRETTI

Nelle legha a scontri diretti il calcolo dei gol segue le regole standard del fantacalcio a scontri diretti
con qualche piccola modifica:

– la squadra di casa ha +2 pti per il fattore casa
– da 0 a 66,5 pti squadra sono zero gol
– da 67 a 73,5 (7 di scarto) sono 1 gol
– da 74 a 80,5 2 gol
e così via.
Ognuna di queste indicate viene chiamata fascia di punteggio.

Se una squadra e il suo avversario si trovano nella stessa fascia, chi avrà uno scarto di +5 pti otterrà 1 gol in più
del suo avversario altrimenti la partita finisce in parità.

 

ATTENZIONE !!
Quando memorizzi una formazione e acquisti giocatori prima del ritiro formazioni da parte del sistema
non apporterai modifiche alla formazione appena memorizzata.

REGOLE DELLE COPPE DI LEGA

Le coppe si riferiscono a scontri diretti andata e ritorno (in cui i gol fuori casa valgono il doppio) tra le squadre di una lega.

Le squadre vengono scelte partendo dalla classifica sitlata alla 22a giornata in campionato. Quindi vengono separate le teste di serie dalle altre squadre e creati i calendari da 4, 8, 16, 32, 64, 128, 256 squadre.

Maggiore è il numero di squadre, maggiore è il numero di giornate necessarie per completare la coppa. Quindi più squadre sono presenti in una lega prima inizieranno le coppe e in particolare dalla 23a giornata di campionato per 256 squadre.

In caso di parità sia andata che ritorno il sistema prenderà in considerazione la somma dei punteggi partita delle singole squadre.

Siccome ogni mister dovrà dare 2 formazioni appena inizieranno le coppe della sua lega, dovrà tenere in considerazione le penalità.

Infatti se userà gli stessi attaccanti di maglia 9, 10, 11 che usa in campionato otterrà fino a 3 punti di penalità diviso 2 = 1,5 pti max di penalità partita.

IL PRESIDENTE DELLA LEGA

IL RE

 

OGGETTO DEL GIOCO
– Formare da 1 a 5 societa’ di calcio, acquistando dal mercato, 25 calciatori (ciascuno con la propria quotazione variabile nel tempo) scelti tra i veri calciatori delle squadre del campionato italiano di serie A.

– Mandare in campo, giornata dopo giornata, una formazione di 11 calciatori titolari e 7 calciatori panchinari scelti tra i 25 della rosa, per disputare le partite previste dal calendario del campionato di lega.

MODALITA’ DI GIOCO
Il gioco e’ basato sulle reali prestazioni dei calciatori del campionato italiano di serie A.

La prestazione di un calciatore e’ data dalla somma del Voto e dei Punti Azione.

a) Per Voto si intende il voto in pagella assegnato a ciascun calciatore dal Quotidiano Ufficiale.
b) Per Punti Azione si intende la somma algebrica dei Punti Gol e dei Punti Cartellino, rispettivamente calcolati in base alle azioni da gol di cui e’ stato protagonista ciascun calciatore (a favore o ai danni della propria vera squadra di seria A) e delle ammonizioni e/o espulsioni ricevute.

LA GARA
La gara viene disputata tra tutte le squadre iscritte alla fanta-lega.
La classifica si forma in base al punteggio che ogni squadra ha ottenuto con la somma dei voti degli 11 giocatori scelti relativamente alle giornate finora disputate.

MODALITA’ DI CALCOLO DEL TOTALE CALCIATORE
Il Totale Calciatore di ciascun calciatore e’ dato dalla somma algebrica del Voto (assegnatogli dal Quotidiano Ufficiale) e dei Punti azione.

Per Voto si intende il voto in pagella assegnato ad un giocatore dal Quotidiano Ufficiale.

Per Punti Azione si intende la somma algebrica dei Punti Gol e dei Punti Cartellino.

I Punti Gol sono assegnati a un calciatore che segna, subisce, manca o evita un gol (solo il portiere puo’ subire o evitare un gol) durante una gara di campionato. I Punti Gol sono stabiliti nella seguente misura:

+3 punti per ogni gol realizzato
+3 punti per ogni rigore parato (si applica solo al portiere)
-3 punti per ogni rigore sbagliato
-2 punti per ogni autogol
-1 punto per ogni gol subito (si applica solo al portiere)
+1 punto per ogni assist-goal

N.B.: La dizione “rigore parato” e’ da intendersi in senso letterale. Il rigore calciato contro il legno o fuori dalla porta viene contato solo al calciatore che lo ha tirato e non viene assegnato alcun punto al portiere.
I Punti Cartellino sono assegnati a un calciatore ammonito o espulso durante una gara di campionato. I Punti Cartellino sono stabiliti nella seguente misura:
-0.5 punti per una ammonizione
-1 punto per una espulsione
Nel caso che un giocatore venga prima ammonito e poi espulso (per somma di ammonizioni) si assegnera’ sempre -1 punto; l’ammonizione non verra’ calcolata.

CASI PARTICOLARI
Nel corso del campionato possono verificarsi numerosi contrattempi o casi particolari e non tutti previsti nel regolamento. Man mano che la casistica del gioco aumenta le regole del gioco vengono modificate di conseguenza.

A) Nel caso in cui un giocatore non giocasse piu’ in serie A
esso puo’ essere sostituito senza perdita di cambi.
B) Calciatore senza voto
Nel caso in cui un Calciatore non venga schierato in campo o venga giudicato s.v. o n.g. sarà sostituito automaticamente con la 1ƒ Riserva indicata (partendo dall’alto) e così via fino al totale di 2 sostituzioni per ruolo.
C) squadra/e senza voto
Nel caso che i 22 calciatori di una partita (o gli 11 di una squadra) vengano giudicati tutti s.v., e solo in questo caso, ai suddetti calciatori verra’ assegnato un voto equivalente a 6
(Spetta all’amministratore del sito decidere di inserire i voti nel caso la gazzetta ne inserira’ i voti in futuro).
D) Rigore sbagliato
Nel caso di rigore parato dal portiere o finito sul palo e poi ritornato in campo, il rigore si considera sbagliato anche se il calciatore che lo ha battuto ha ripreso la respinta e segnato. Al calciatore verranno assegnati -3 Punti Gol per aver sbagliato il rigore e +3 Punti Gol per aver segnato un gol.
E) Espulso senza voto
Nel caso un calciatore venga espulso prima di poter essere giudicato dal Q.U., cioe’ termini la gara s.v., verra’ comunque considerato giocatore titolare e gli verra’ assegnato un 4 come Totale Calciatore.
F) Marcatore senza voto
Nel caso un calciatore segni un gol ma non venga giudicato dal Q.U.. gli verra’ assegnato d’ufficio un 6 come voto, al quale si dovra’ aggiungere ovviamente un +3 per la marcatura.

CALCOLO TOTALE DI UNA SQUADRA
Il Totale squadra di ciascuna squadra e’ dato dalla somma dei singoli Totali Calciatore degli undici calciatori che hanno preso parte alla gara. E’ importante sapere che tra i panchinari il computer darà precedenza a quello più in alto anche se il successivo ha un voto superiore. Perciò dovrete fare una scelta tattica anche per i panchinari. Inoltre si ricordi che il fantasista è un centrocampista.

CALCIO MERCATO
Ogni allenatore al momento dell’iscrizione può scambiare un giocatore della sua rosa con uno del calcio mercato, se i suoi crediti lo permetteranno. Naturalmente compreso nel credito sarà la quotazione attuale del giocatore in vendita. Si può utilizzare il calcio mercato solo una volta a settimana in particolare, una volta ogni giornata.

LA ROSA
La rosa di ciascuna squadra deve essere composta da 25 calciatori scelti dalla Lista dei giocatori acquistabili.

La rosa deve obbligatoriamente essere composta, in numero e ruoli, dai seguenti calciatori:
3 Portieri
8 Difensori
8 Centrocampisti + 1 Fantasista (se si gioca col fantasista)
6/5 Attaccanti

Una squadra puo’ tesserare al massimo 1 calciatore fantasista da inserire nel centrocampo senza l’obbligo di schieramento. Qualsiasi giocatore non può ottenere un punteggio pari a zero, nel qual caso avrà invece 0.5.

NB: Se la formazione per la giornata successiva non verrà modificata e aggiornata, il sistema prenderà in considerazione l’ultima formazione utilizzata che se schiera infortunati o calciatori che non giocano subirà i possibili inconvenienti del caso.

REGOLA DEL CAPITANO
Ogni allenatore puo’ selezionare tra gli 11 che giocheranno, in qualsiasi momento e prima del ritiro delle formazioni, un capitano.
Il giocatore selezionato produrra’ un bonus/malus detto BONUS CAPITANO secondo questa regola:

PORTIERE:
bonus = (voto – 4)

DIFENSORE:
bonus = (voto – 6)

CENTROCAMPISTA:
bonus = (voto – 7)

ATTACCO:
bonus = (voto – 8)

FANTASISTA:
bonus = (voto – 7.5)

La scelta del capitano e’ facoltativa e la sua logica di memorizzazione e’ la stessa della memorizzazione della formazione.

IN ALTRE PAROLE:
selezionare un giocatore come capitano significa poter usufruire di un bonus (che potrebbe essere negativo quindi detto malus).
Come si calcola questo bonus ?
Il bonus dipende dal ruolo del giocatore selezionato come capitano.
Per esempio:
Ho scelto TOTTI capitano che ha ruolo attaccante.
Totti ha preso 10 come voto, quindi il bonus sarà (in base alla tabella sopra indicata):
bonus = (voto – 8) = 10 – 8 = 2.
quindi il 10 + 2 di bonus = 12 sarà il ptg di Totti.

Se avesse preso meno di 8 (visto che è attaccante) avrei avuto un malus !
chiaro ?
In altre parole scegliere come capitano un giocatore significa scommettere che quel giocatore farà + della media per quel ruolo.

REGOLA DELLA TATTICA
In base alla tattica scelta ogni squadra potra’ ottenere un bonus aggiuntivo detto BONUS TATTICA
secondo questa regola:

343 > +0
352 > +0
442 > +1
433 > +1
532 > +2
541 > +3
451 > +2
631 > +3

REGOLAMENTOultima modifica: 2010-08-24T23:25:00+02:00da lucchese1905
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento